sabato 26 Novembre 2022

traduzione automatica

sabato 26 Novembre 2022

traduzione automatica

Aggiornamenti normativi e soluzioni innovative: la sicurezza per mcT ATEX Antincendio

mcT Oil & Gas è ormai alle porte. Mancano meno di quarantotto ore all’accensione delle luci sull’evento verticale di riferimento per gli operatori dei settori petrolchimico, Oil & Gas e dell’industria di processo. La manifestazione avrà infatti luogo giovedì 24 novembre e si svolgerà in concomitanza con mcT Cyber Security, mcT Idrogeno e mcT ATEX Antincendio.

Di cosa si tratta?

Ci occuperemo oggi dell’ultimo evento elencato, giunto quest’anno alla quinta edizione. mcT ATEX Antincendio coniuga una parte espositiva a una componente formativa. Il programma dell’evento prevede diverse sessioni congressuali parallele di aggiornamento professionale, oltre a workshop di approfondimento, seminari e corsi di formazione, con casi applicativi a cura delle aziende partecipanti. Il tutto racchiuso nel titolo “Safety impianti e antincendio: aggiornamenti normativi e soluzioni innovative per la sicurezza degli operatori”.
mcT ATEX Antincendio, organizzato in collaborazione con CEI – Comitato Elettrotecnico Italiano, informa e forma gli operatori del settore circa le Direttive ATEX (acronimo di ATmosphere EXplosive).

Cos’è un’atmosfera esplosiva?

Un’atmosfera esplosiva si caratterizza per una una miscela di sostanze infiammabili allo stato di gas, vapori, nebbie o combustibili in stato pulverulento con aria, in determinate condizioni atmosferiche nelle quali, con l’innesco, la combustione si propaga alla miscela infiammabile.
Le Direttive ATEX stabiliscono i requisiti fondamentali per garantire la sicurezza di prodotti e impianti utilizzati in atmosfere a rischio esplosione. Si applicano infatti ai prodotti che devono essere installati in zone e impianti dove esistono reali pericoli di esplosioni, e definiscono inoltre i requisiti minimi in materia di salute e sicurezza dei luoghi di lavoro con atmosfere potenzialmente esplosive.

I non addetti ai lavori potrebbero associare questa descrizione ad ambiti come l’industria energetica o chimica, dove è facile immaginare la presenza di gas, vapori o polveri infiammabili e instabili. In realtà, anche diversi materiali comuni hanno il potenziale per dare luogo ad esplosioni, come la farina, la segatura, lo zucchero o le micropolveri derivate da metalli, gomma e carta. 

Le direttive

Per specificare, ATEX è anche il nome convenzionale dato a due Direttive adottate dall’Unione Europea:

  • 1999/92/CE definisce i requisiti minimi in materia di salute e sicurezza dei luoghi di lavoro, con presenza di atmosfere potenzialmente esplosive. La direttiva li suddivide in zone, in funzione della probabilità di presenza di atmosfera esplosiva e specifica i criteri in base ai quali i prodotti vengono scelti all’interno di dette zone.
  • 2014/34/UE è stata recepita in Italia con D.Lgs. 85 del 19 Maggio 2016 e si applica ai prodotti messi in commercio e/o in servizio dal 20 Aprile 2016. Definisce le responsabilità dei principali operatori economici (art. 6, 7, 8 e 9 della Direttiva Atex 2014/34/UE) e le modalità di certificazione dei prodotti (art. 13 della Direttiva Atex 2014/34/UE).

Discriminanti nella valutazione del rischio

La classificazione dei rischi dipende da un’accurata valutazioni delle aree pericolose, delle temperature (in particolare della massima temperatura superficiale sviluppata in contesti che coinvolgono costruzioni elettriche) e dei prodotti. Per quest’ultima variabile, la direttiva include materiali di superficie e di miniera.

Ma come ci si protegge da questi rischi?

È possibile prevenire il pericolo di un’esplosione utilizzando tecniche di protezione differenti:

  • tecniche di contenimento → es. a prova di esplosione;
  • tecniche di segregazione → es. incapsulamento;
  • tecniche di prevenzione → es. sicurezza intrinseca.

La funzione di mcT ATEX Antincendio

Le problematiche ATEX si inseriscono nel più ampio contesto di salvaguardia degli operatori impegnati negli impianti a rischio. Ed è proprio al fine di evidenziare le corrette analisi della valutazione dei rischi, le normative e gli interventi di adeguamento che mcT ATEX Antincendio conferma, con estrema competenza, l’utilità del proprio format.

Non ti resta dunque che preregistrarti al seguente link: https://www.mctatex.it/preregistrazione.asp per accedere all’evento e formarti sulle ultime novità e soluzioni in termini di sicurezza antincendio e molto altro. 

Fonti: mctatex.it, atexitalia.it

Potrebbe interessarti anche: Condition monitoring: cos’è e perché si lega alla manutenzione predittiva?

Rimani sempre aggiornato sulle ultime news del mondo della strumentazione e automazione, segui MECOtech su Facebook!

Contatta l'autore per ulteriori informazioni










     Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.