domenica 25 Luglio 2021

traduzione automatica

domenica 25 Luglio 2021

traduzione automatica

Cos’è l’energia marina? Perché puntare sullo sviluppo tecnologico di questa fonte rinnovabile?

Possediamo una riserva energetica pressoché inutilizzata e dal potenziale inesauribile. Si tratta di una forza nascosta che occupa però più del 70% della superficie terrestre: l’acqua di oceani e mari

L’International Energy Agency stima che la forza globale di mari e oceani potrebbe coprire la totalità dei consumi energetici entro il 2035 se solo si riuscisse a sfruttare appieno il suo potenziale. 

Le premesse

L’energia di onde, correnti e maree può infatti essere trasformata in energia elettrica utilizzando la forza meccanica dei movimenti dell’acqua, attraverso speciali tecnologie di tipo fluidodinamico. In alcuni casi si può invece sfruttare il potenziale termico o chimico.

Al momento, queste modalità sono state impiegata in modo ridotto, a causa di difficoltà tecniche e di limiti in termini di costi. 

La storia di mari e oceani a favore delle energie rinnovabili è ancora tutta da scrivere. E di fronte a un fabbisogno energetico in continua crescita risulta indispensabile puntare su una risorsa a ridotto rischio ambientale.

Come funziona?

Vi sono diverse tipologie di energia marina e ciascuna richiede la realizzazione di impianti specifici.

Energia delle correnti marine: impiega generatori ad asse verticale (per correnti di marea mutevoli) o orizzontale (per regimi di corrente costanti) a seconda della direzione delle correnti.

Energia mareomotrice: prevede che l’acqua entri dentro le turbine e generi energia in conseguenza alla variazione verticale del livello delle masse d’acqua legato alle maree. Le corrispondenze col settore idroelettrico hanno portato a un netto e rapido sviluppo di questa tecnologia, che si prepara ad essere una nuova fonte rinnovabile diffusa su larga scala.

Energia del moto ondoso: sfrutta l’energia cinetica del movimento delle onde. I sistemi WEC (Wave Energy Converter) sono ancora in fase di sviluppo e prevedono modalità diverse di recupero dell’energia dalle onde.

Energia talassotermica: produce energia tramite la variazione di temperatura che si misura tra la superficie e le profondità marine. I costi connessi all’installazione di una centrale OTEC (Ocean Thermal Energy Conversion) limitano la diffusione di questa modalità. 

Energia a gradiente salino: usufruisce della diversa concentrazione di sale tra acqua dolce e di mare, che genera energia chimica. Si può ottenere tale energia, pulita al 100%, attraverso l’elettrodialisi inversa, la Pressure Retarded Osmosis e il metodo capacitivo.

Gli ostacoli da superare

Un potenziale energetico enorme, a basso impatto, stimolato dai dati di settori contigui come quello eolico e idroelettrico e con impianti costantemente sorvegliati. Sono diversi i vantaggi, ma vanno enumerati anche gli svantaggi, che impediscono la diffusione di queste tecnologie.

Gli alti costi di realizzazione e gestione, la necessità di spazi ampi e idonei all’installazione degli impianti, che generano potenze piuttosto contenute, e i rischi correlati alla corrosività dell’acqua marina contribuiscono a limitare l’ascesa di questa fonte energetica.  

La diffusione della produzione di energia marina verrà raggiunta solo grazie allo sviluppo tecnologico. Per il momento questo settore è fermo alla fase di progettazione e testing.
Accrescendo i dispositivi disponibili sarà possibile ridurre i costi e innalzare la produzione energetica annuale. E la Comunità Europea sta spingendo prepotentemente in questa direzione, consapevole della limitatezza dello sviluppo tecnologico quando non sostenuto da una sinergia politica comunitaria. 

Fonti: QuiFinanza, EnelGreenPower

Potrebbe interessarti anche: Il sottomarino autonomo che cattura la morfologia del fondale

Rimani sempre aggiornato sulle ultime news del mondo della strumentazione e automazione, segui MECOtech su Twitter!

Contatta l'autore per ulteriori informazioni










     Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.