lunedì 27 Giugno 2022

traduzione automatica

lunedì 27 Giugno 2022

traduzione automatica

Persone, tecnologie e prospettive: i tre capisaldi di SPS Italia 2022

Torna in presenza, dopo il doppio stop del 2020 e del 2021, SPS Italia, la fiera di riferimento per l’industria intelligente, digitale e flessibile. L’evento si terrà a Parma dal 24 al 26 maggio 2022 e rappresenterà un importante riferimento per il comparto manifatturiero italiano.

Confronto e formazione al primo posto

L’appuntamento si propone di rilevare ed esibire i nuovi trend e di sollecitare il confronto sui temi più sfidanti dell’industria di domani. L’essenza della fiera si esplicita, più nel dettaglio, nelle tre parole di riferimento del claim dell’edizione: persone, tecnologie e prospettive.
SPS Italia conserva infatti un approccio antropocentrico, basato su networking, incontri e talk tra i principali attori del settore. Ma anche su convegni e workshop, approfondimenti e momenti di formazione per quanti si accostano al mondo del lavoro.

Un percorso tecnologico

Il comparto manifatturiero resta lo snodo privilegiato della digitalizzazione dell’industria italiana. Per premiare e valorizzare tale dato, SPS Italia ha strutturato un vero e proprio percorso, quello del District 4.0. Tale percorso esibisce le soluzioni e le potenzialità delle tecnologie per l’industria, con demo dimostrative nelle aree tematiche: Digital & Software, Robotica e Meccatronica, Additive Manufacturing e Automazione Avanzata

Sostenibilità a 360°

Il filo conduttore della manifestazione sarà la sostenibilità industriale. Con particolare attenzione alle tecnologie digitali a sostegno di tale trasformazione.
La sostenibilità viene dunque proposta da SPS Italia come un tema trasversale, che coinvolge altri obiettivi strategici, tra cui: inclusione, gender equity, competenze e opportunità per le nuove generazioni.
In altri termini, la fiera si impegna a promuovere un ambiente all’avanguardia e positivo, di incontro e interazione tra persone, tecnologie e prospettive.

Numeri promettenti

Le premesse sono incoraggianti, così come i dati relativi agli espositori: oltre il 90% di riconferme dall’ultima edizione e un incremento dell’11% di standisti presenti per la prima volta a SPS Italia. 
Per conoscere il meglio delle tecnologie per l’automazione e le soluzioni digitali al servizio della transizione si dovranno dunque percorrere con attenzione i 6 padiglioni della fiera.
In attesa della manifestazione, la community dell’automazione continua comunque a incontrarsi su Contact Place, la piattaforma digitale di SPS Italia. 

Fonte: spsitalia.it, industry4business.it

Potrebbe interessarti anche: Tradizione rinnovata: A&T torna a Torino per tracciare una ripresa fondata su condivisione e 4.0

Rimani sempre aggiornato sulle ultime news del mondo della strumentazione e automazione, segui MECOtech su Twitter!

Contatta l'autore per ulteriori informazioni










     Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.