sabato 6 Marzo 2021

traduzione automatica

sabato 6 Marzo 2021

traduzione automatica

Sensori del frutto: misurano la temperatura ok durante le spedizioni

Nel lungo percorso che conduce la frutta dalla pianta allo scaffale di vendita per giungere poi fin sulla nostra tavola, c’è un aspetto che è certamente fondamentale ed è la temperatura all’interno dei container di trasporto e stoccaggio. Questa non può essere sempre garantita e i metodi di misurazione della temperatura esistenti fino a poco tempo fa non erano sufficientemente attendibili. Di recente, un sensore voluto e sviluppato dall’ente svizzero destinato al controllo della qualità degli alimenti – Empa ha risolto il problema con il frutto spia.

Sembra un frutto e si comporta come un frutto, ma in realtà è un sensore

Non si tratta di ingannare nessuno, ovviamente, ma di misurare non solo la temperatura dell’aria nei container per il trasporto ma anche quella interna di ogni singolo frutto che è decisiva per la sua qualità. Ciò che prima era possibile solo attraverso metodi invasivi, vale a dire inserendo un sensore attraverso la buccia fino al centro del frutto, è diventato più semplice grazie a un nuovo sensore artificiale. Ha dimensione e forma uguali al frutto in questione e ne simula la composizione, può essere confezionato insieme alla frutta vera e viaggiare con essa. All’arrivo a destinazione, i dati registrati dal sensore vengono analizzati con velocità e facilità e raccontano la situazione della frutta vera.

Contatta l'autore per ulteriori informazioni










     Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.