martedì 22 Giugno 2021

traduzione automatica

martedì 22 Giugno 2021

traduzione automatica

Sensori spray: è davvero possibile?

Toccare un divano e cambiare canale, toccare un muro per accendere la luce o ascoltare la musica. La notizia sembra fantascientifica: una vernice spray a base di sensori trasforma pareti e mobili in dispositivi interattivi e intelligenti che permettono di controllare temperatura e illuminazione di una stanza semplicemente sfiorandoli. C’è qualcosa di vero in tutto questo? Sì. La tecnologia si chiama SprayableTech ed è stata sviluppata dai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (Mit).

Recentemente, un gruppo di ricercatori del Computer Science and Artificial Intelligence Laboratory (CSAIL) del MIT ha ideato SprayableTech, un sistema che permette agli utenti di creare superfici interattive a misura di ambiente con sensori e display. Il sistema permette di creare veri display su oggetti, come ad esempio divani interattivi con sensori incorporati per controllare il televisore o sensori per regolare l’illuminazione e la temperatura attraverso le pareti.

Lo spray è così flessibile nella sua applicazione che si può pensare di utilizzare questo sistema non solo sulle pareti, per esempio si potrebbero ottenere panchine e lampioni capaci di comunicare tra loro. Da tempo si pensava a un mondo in cui le interfacce digitali fossero perfettamente integrate all’ambiente. Questa visione, tuttavia, è stata finora limitata perché non è semplice integrare fra loro sensori ed altre componenti elettroniche fino a fonderli completamente. Il gruppo del Mit ha superato questi ostacoli utilizzando un aerografo e inchiostri conduttivi, arricchiti cioè di componenti elettronici.

Ma come si realizza?

Il primo passo è progettare al computer il disegno di un display da trasferire poi su un cartone da ritagliare per creare uno stencil. Grazie alla grafica computerizzata si può dare al display una forma geometrica decorativa, per esempio una nota musicale. Il secondo passo è spruzzare l’inchiostro sulla superficie. Nel test gli ingegneri del Mit hanno disegnato una nota su un pilastro di cemento da cui controllare lo stereo e un’altra icona da cui controllare una lampada; hanno collegato un divano a un televisore e trasformato un lampione in un display che fornisce informazioni sulle stazioni della metropolitana e le iniziative locali.

Hai trovato interessante questo articolo? Forse potrebbe interessarti anche:

Contatta l'autore per ulteriori informazioni










     Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.