sabato 26 Novembre 2022

traduzione automatica

sabato 26 Novembre 2022

traduzione automatica

Wika e il sensore di pressione MH-4

WIKA ha introdotto il sensore di pressione MH-1 per veicoli e macchine industriali. Gli OEM amavano questo robusto sensore di pressione per la sua ingegneria di precisione e la sua durata in condizioni difficili. Da allora, gli esperti di strumentazione industriale di WIKA hanno sviluppato le generazioni future di questo strumento in stretta collaborazione con i suoi clienti, che da sempre utilizzano questo sensore di pressione per le sue prestazioni affidabili.

Evoluzione di un sensore di pressione per macchine da lavoro mobili: da MH-2 a MH-3

Circa sette anni fa, un importante produttore americano di macchine agricole ha aggiornato le sue pompe idrauliche per aumentare l’efficienza dei veicoli. Tuttavia, questo aggiornamento ha fatto sì che i sensori di pressione si guastassero così regolarmente che i tecnici sul campo, ogni volta che riparavano i macchinari, avevano l’abitudine di sostituire tutti i sensori per ridurre al minimo i tempi di fermo macchine dei clienti.

Quando il fornitore controllava i sensori restituiti, la metà erano ancora perfettamente funzionanti; questi eventi No Fault Found (NFF) costavano all’OEM milioni di euro. Per quanto riguarda i sensori danneggiati, il fornitore ha scoperto che i colpevoli erano i picchi di pressione estrema. L’OEM, dopo aver condotto una serie di test, non ha potuto vedere alcun picco di pressione nel suo sistema idraulico e ha chiesto aiuto al fornitore di componenti che ha sostanzialmente rifiutato, poiché riteneva che il loro sensore non fosse la causa del problema.

Frustrato dalla riluttanza del fornitore a collaborare per trovare una soluzione, il produttore si è così rivolto a WIKA. Dopo approfonditi test, i nostri esperti hanno riscontrato due problemi:

  • Le nuove pompe idrauliche generavano ondulazioni di pressione elevate nel sistema idraulico.
  • Alcuni elementi di rilevamento erano più suscettibili a guasti causati da ondulazioni di pressione in rapido movimento rispetto ad altri tipi.

Ulteriori test di laboratorio e in campo hanno dimostrato che l’MH-2 di WIKA, un sensore di pressione con un sistema di smorzamento della cavitazione (CDS) e cella di misura saldata ermeticamente con una tecnologia a film sottile, era in grado di resistere perfettamente a ondulazioni di pressione di elevata ampiezza e di breve durata. Il produttore è rimasto soddisfatto dell’MH-2 e li ha installati nelle sue macchine agricole come sensori di ricambio OEM.

Tuttavia avevano un’altra richiesta: è possibile ridurre i reclami NFF in futuro? WIKA ha raccolto la sfida. Un team di esperti ha lavorato diligentemente per sviluppare un prototipo con capacità diagnostiche integrate per una facile risoluzione dei problemi in campo, e così è nato il sensore di pressione MH-3.

MH-4, un sensore di pressione ancora più robusto e facilmente integrabile

Sensore di pressione OEM MH-4

Questo produttore di macchinari ha apprezzato le prestazioni, la durata e la diagnostica di bordo dell’MH-3, così come altri grandi OEM. Poiché WIKA apprezza il feedback degli utenti, abbiamo prestato attenzione quando i nostri clienti ci hanno fornito una lista di caratteristiche aggiuntive che avrebbero reso questo sensore di pressione per macchine da lavoro mobili ancora più adatto alle loro esigenze:

  • Esecuzione compatta per adattarsi meglio ai macchinari moderni.
  • Un corpo interamente saldato in acciaio inox per resistere meglio agli ambienti di lavoro impegnativi delle macchine da lavoro mobili.
  • Sistema unico a due chiavi per consentire l’integrazione in ambienti di produzione ad alta velocità.
  • Un’ampia selezione di configurazioni per una facile integrazione in qualsiasi piattaforma di macchine e processo di produzione.
  • Basso rumore di segnale per una migliore qualità e stabilità del segnale di uscita.
  • Una banda di errore totale (TEB) di ±1% del fondo scala che tiene conto degli effetti termici delle macchine da lavoro mobili.

Il nostro MH-4 di nuova generazione è un sensore di pressione potente ed estremamente robusto con un’eccellente stabilità a lungo termine, che lo rende ideale per l’uso in ambienti estremi. Con una varietà di tipi di collegamenti elettrici ed attacchi al processo, l’MH-4 si integra facilmente in quasi tutte le piattaforme di macchine e processi di produzione. I sensori sono prodotti su una linea completamente automatizzata, il che significa che possiamo soddisfare ordini molto grandi con tempi di consegna brevi.

Contatta l'autore per ulteriori informazioni










     Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.