martedì 28 Settembre 2021

traduzione automatica

martedì 28 Settembre 2021

traduzione automatica

Manodensostati compensati in temperatura per la misura accurata della densità del gas SF6

WIKA: la pressione e la temperatura su misura

WIKA offre una gamma completa di manodensostati per misurare con precisione la densità dell’esafluoruro di zolfo (SF6) e altri gas. Le nostre soluzioni compensate in temperatura per la misura della densità di gas utilizzano uno dei quattro tipi di tecnologie di rilevamento della pressione: bimetallo, soffietto, camera di riferimento e rilevamento elettronico con ponte di Wheatstone.

I sistemi di monitoraggio intelligenti utilizzano un approccio basato sulle condizioni (riparare o sostituire qualcosa solo quando è necessario) piuttosto che affidarsi solo alla manutenzione preventiva o reattiva. Il monitoraggio online del gas SF6 con l’analisi tendenziale riduce il rischio di guasti e abbassa i costi operativi rispetto alla strategia basata sulle condizioni. Niente più lavori inutili all’interno di cicli di manutenzione definiti. Meno chiamate in assistenza per riparare i guasti. Meno tempi di fermo impianto. Margini di profitto più alti.

L’uso di un manodensostato significa anche tempi di risposta più rapidi e maggiore sicurezza. Se il sistema avverte di una perdita, i tecnici possono usare un rilevatore portatile di gas SF6 per determinare rapidamente la posizione esatta del quadro, della linea o del trasformatore danneggiato, e quindi ripararlo. Un sistema online rende il processo ancora più facile consentendo di visualizzare a posizione della perdita.

Le centrali elettriche e le attrezzature per la trasmissione e distribuzione di energia (T&D) sono esposte a tutti i tipi di condizioni atmosferiche, comprese le temperature estreme, l’umidità elevata, i venti forti e i cambiamenti improvvisi della pressione ambientale. I nostri prodotti per il monitoraggio della densità del gas SF6 sono solidi, costruiti per resistere a condizioni difficili e fornire molti anni di funzionamento affidabile.

Compensazione della temperatura


Un problema applicativo tipico per gli strumenti di misura del gas è la compensazione della temperatura. A volume costante, la pressione di un gas ideale aumenta proporzionalmente alla temperatura. Questa è la legge di Gay-Lussac. Pertanto, qualsiasi cambiamento nella temperatura ambiente comporterà un cambiamento simile nella pressione (Figura 1), anche se la densità del gas rimane costante. Per determinare la densità effettiva del gas, uno strumento di misura della pressione deve tenere conto (o compensare) le variazioni di temperatura (Figura 2). Il risultato è la pressione compensata dalla temperatura (Figura 3), un valore visualizzato che corrisponde alla densità effettiva del gas.

Compensazione della temperatura per la diversa strumentazione


La gamma di prodotti WEgrid offre diversi tipi di strumenti per il monitoraggio della densità del gas compensati in temperatura e di indicatori della densità del gas.

  • Tecnologia a bimetallo: Monitoraggio e indicazione della densità del gas. Una striscia bimetallica tra il movimento e il tubo di misura converte le variazioni di temperatura in variazioni di lunghezza. L’indicazione sul quadrante è costante, nonostante le variazioni di pressione indotte dalla temperatura. Viene visualizzato solo il calo di pressione dovuto alla perdita di gas.
  • Tecnologia a soffietto metallico: Monitoraggio della densità del gas con sonda di temperatura esterna. La compensazione della temperatura con sensore capillare esterno permette di misurare la temperatura direttamente all’interno serbatoio del gas SF6.
  • Tecnologia con camera di riferimento: Densostati. Nei densostati WIKA, un compartimento riempito con gas SF6 puro serve da riferimento. Un sensore in acciaio inossidabile misura la densità del gas all’interno delle apparecchiature a media o alta tensione e la confronta con il gas all’interno della camera di riferimento. Se la densità del gas dell’apparecchiatura scende a un livello specificato, l’interruttore invia un avviso. Poiché l’interruttore è sigillato ermeticamente, il gas di riferimento è insensibile alle variazioni della temperatura ambiente o della pressione atmosferica. Il risultato: nessuna fluttuazione nel valore misurato e nessun falso allarme causato dai cambiamenti ambientali. Inoltre, avendo una camera di riferimento, questi interruttori non richiedono una ritaratura.
  • Tecnologia con sensore elettronico: trasmettitore di densità del gas. Un trasmettitore di pressione sviluppato appositamente per la misura della densità del gas SF6 fornisce un segnale di uscita compensato in temperatura. Per rilevare la pressione e la temperatura dell’SF6 all’interno di apparecchiature isolate dal gas, il sensore elettronico utilizza un ponte di Wheatstone, e poi utilizza un sistema di elaborazione elettronica per calcolare con precisione la densità del gas. Per una protezione ancora maggiore contro le temperature e le pressioni ambientali, il trasmettitore in acciaio inossidabile è sigillato ermeticamente e completamente saldato.

La serie WEgrid Products offre un’ampia gamma di strumenti modulari specificamente progettati e ottimizzati per il monitoraggio della densità del gas SF6 in apparecchiature a media e alta tensione. I clienti possono scegliere tra strumenti meccanici/meccatronici ed elettronici con varie precisioni, campi di misura, segnali di uscita, funzionalità di allarme e altre caratteristiche.

Per ulteriori informazioni sulla gestione industriale del gas SF6 contattate i nostri specialisti.

Contatta l'autore per ulteriori informazioni










     Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.