sabato 26 Novembre 2022

traduzione automatica

sabato 26 Novembre 2022

traduzione automatica

Re-industrializzare la Francia (anche con la robotica industriale)

La situazione di emergenza e crisi economica dovute al Covid19 hanno mostrato molte criticità e difficoltà che la Francia deve affrontare, fra cui il delicato compito di decidere come (e se) re-industrializzare il paese. 

Ad oggi, sembra che la soluzione potrebbe trovarsi nell’introduzione massiva della robotica industriale.

Le principali motivazioni della de-industrializzazione francese

Nel corso degli anni i paesi più sviluppati si sono sempre più de-industrializzati, riducendo gli investimenti in impianti produttivi. In Europa, tra il 2000 e il 2019 il settore dell’industria è sceso dal 27,8% al 24,8% come percentuale del PIL totale. 

In Francia questa tendenza è ancora più accentuata: si è passati da un 26% nel 1978 al 10% nel 2019. 

Gran parte di questo fenomeno è dovuto alla delocalizzazione; le grosse multinazionali per poter essere competitive in paesi lontani e con forti barriere all’entrata come Cina e USA decidono di investire negli impianti produttivi direttamente in loco. 

Di conseguenza, più l’azienda si espande, più il mercato di origine perde progressivamente valore e gli investimenti per le produzioni in sede si riducono. 

Non a caso, l’export francese è quello che ha maggiormente sofferto negli ultimi anni, con la sua quota mondiale scesa al 3% nel 2014 su scala globale. 

Le spiegazioni di questa tendenza sono diverse ma alcuni fattori spiccano: 

  • pochi investimenti in innovazione industriale
  • diverse attività successivamente vietate (OGM, glifosati, energia nucleare…)
  • costi della manodopera tra i più elevati in Europa

Come intervenire per la reindustrializzazione? 

Avendo ormai chiare le principali motivazioni della progressiva deindustrializzazione francese, è ora il momento di capire come reagire soprattutto in questo periodo di emergenza. 

Ecco allora come si può intervenire: 

Investimenti in innovazione tecnologica

La presenza dei robot industriali, si è dimostrato, aiuta ad aumentare la produttività e non intacca in alcun modo il lavoro umano, anzi. Spesso con un aumento di capacità produttiva le aziende hanno avuto bisogno di assumere nuovo personale. 

Dal momento che gli stabilimenti produttivi sono anche un numero abbastanza contenuto in Francia, diverse misure economiche (qui le troverai tutte) sono state messe in atto per promuovere l’inserimento dei robot nelle fabbriche. 

Il lavoro

Il diritto del lavoro in Francia è molto complesso e spesso esistono diverse interpretazioni che lasciano confusione sulla materia. 

Questo molto spesso scoraggia sia i lavoratori che gli imprenditori quando si tratta di pensare ad un nuovo ingresso in azienda, o a grandi progetti di espansione. 

In questo contesto all’interno dell’azienda è ancora più importante un approccio di centralità dell’uomo, così da far sentire i lavoratori al sicuro, in un luogo dove la loro presenza è e rimane un fattore fondamentale del successo. 

Comau ha puntato molto su questo aspetto, tanto da dargli un suo nome: “HUMANufacturing”. 

Il suo scopo è quello di fare in modo che i lavoratori siano sempre il centro della vita di un’azienda, con sistemi di sicurezza avanzati e in grado di migliorare la qualità della vita lavorativa. 

Se queste soluzioni possono essere adatte allo sviluppo della tua azienda, compila il form e cercheremo la soluzione migliore per te.

Contatta l'autore per ulteriori informazioni










     Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.